Cerca

Cerca nel sito

Collezioni

Il Corpo delle leggi antiche dal 1706, rinominato dal 1802 Foglio Officiale della Repubblica Italiana, contenente decreti, atti, proclami e avvisi, un'utile fonte documentale non solo in materie di diritto e di amministrazione pubblica, ma anche degli eventi storici e politici dell'Italia preunitaria (Milano, dalla Reale Stamperia);

La Collezione Celerifera: costituisce la maggiore risorsa per conoscere la giurisdizione italiana pre-risorgimentale. Gran parte di questa giurisdizione è poi confluita tra le leggi del Regno d'Italia dal 1861 (Torino, Tipografia dei Fratelli Favale);

La collezione degli Atti del Consiglio Provinciale di Milano dal 1860 (la copia del 1860 è disponibile in una ristampa anastatica). Estremamente preziosa e unica per chi è interessato alla storia istituzionale dell’Ente (Milano, Provincia di Milano);

La Storia di Milano è un’opera di 18 volumi e un indice, importante per conoscere Milano, dalle origini al primo quindicennio del Novecento (Milano, Fondazione Treccani degli Alfieri per la storia di Milano);

Il Bollettino della Città di Milano, opera pubblicata tra 1916 e il 1974. Una fonte irrinunciabile per conoscere il piano urbanistico della città in un periodo di grande espansione (Milano, Comune di Milano);

Le Memorie spettanti alla storia, al governo ed alla descrizione della città e campagna di Milano ne' secoli bassi, del Conte Giorgio Giulini: un'opera di critica ed erudizione storica in 7 volumi, pubblicata a Milano fra il 1760 e il 1765, che copre un arco di tempo che va dalla caduta dei Longobardi nel 774 alla morte dell'ultimo Visconti, Filippo Maria, nel 1447 (Milano, Cisalpino-Goliardica);

La Grande illustrazione del lombardo-veneto, a cura di Cesare Cantù: fondamentale opera storica, composta di 9 volumi, sull'Italia del Nord durante la dominazione austriaca. In quest’opera l'autore unisce alle sue storie di Milano e Venezia, opere di autori locali (Milano, Cisalpino-Goliardica, 1974-1975);

Rerum Italicarum scriptores, è una raccolta in 25 volumi di testi e fonti letterarie di natura narrativa della storia d’Italia, dal 500 al 1500, ideata da Ludovico Antonio Muratori (Bologna, A. Forni, 1723-51);

Cento Libri per Mille Anni: opera composta di 100 volumi di grande formato. Nell’intera Collana sono riunite più di 500 opere di titolo diverso e più di 100 sono gli autori presenti. Tutti i volumi sono corredati da una specifica introduzione del curatore e da una ricca serie di apparati, quali annotazioni dei passi più complessi, bibliografie, antologie critiche, biografie, cronologie degli autori e, nel caso di opere dialettali, traduzioni (Roma, Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, 2003-2011);

L'Opera del genio italiano all'estero: è la storia del lavoro compiuto dagli Italiani che, recatisi fuori dai confini della Patria, hanno dato il loro contributo nei Paesi che li hanno ospitati o che li hanno chiamati a collaborare in ogni campo: artistico, letterario, scientifico, militare, politico, finanziario, ecc. (Roma, La libreria dello Stato, 1934-1962);

La seconda guerra mondiale di Winston Churchill. Opera di 12 volumi pubblicati a Milano dal 1948 al 1953. In quest’opera, è Churchill che descrive, dal suo punto di vista, gli avvenimenti della Seconda Guerra Mondiale. Churchill, per questa monumentale opera, ricevette il Nobel per la letteratura (Milano, Mondadori);

Leonardo a Milano. Problemi di leonardismo milanese tra Quattrocento e Cinquecento, di Alessandro Ballarin (Verona, Edizioni dell'Aurora, 2010). Opera composta di 4 volumi;

La raccolta degli Statuta Mediolani del 1552. Con il patrocinio del Consiglio Regionale della Lombardia, nel 2009 viene pubblicato il volume Statuti di Milano e Supplementi volgarizzati con note e spiegazioni 1773-1775 a cura di Giuseppe Frattini, una nuova edizione anastatica a tiratura limitata degli statuti, che riproduce la versione volgarizzata della raccolta «a pubblica intelligenza, e utilità» secondo la traduzione di Antonio Odescalchi in Como dal testo in latino di Gabriele Verri del 1747. La biblioteca posside la copia N. 167 (Milano, Consulta Lombarda iniziativa editoriale, 2009);

La riproduzione anastatica dello Stemmario di Marco Cremosano "Galleria d'imprese, arme ed insegne de varii regni, ducati, provincie, città e terre dello Stato di Milano" a cura di Andrea Borella d'Alberti, il cui esemplare manoscritto, risalente alla seconda metà del XVII secolo, è conservato presso l'Archivio di Stato di Milano. Biblioteca Isimbardi possiede la copia N. 72 (Teglio, Studio araldico genealogico diplomatico italiano, 1997);

Il Museo Diplomatico dell'Archivio di Stato di Milano a cura di Alfio R. Natale (Milano, edito a cura dell'Amministrazione provinciale di Milano, Stabilimento d'Arti Grafiche Amilcare Pizzi, 1970-1972). Volume in II tomi, che contiene regesti di pergamene dall'anno 712 al 21 febbraio 799 e dal 1001 al 1005;

Milano tecnica dal 1859 al 1884, edita da Hoepli nel 1885. E’ una delle opere più ricercate e consultate per la storia urbanistica di Milano, curata dal Collegio degli ingegneri ed architetti;

Storia dei Comuni della provincia di Milano, edita dall’Amministrazione Provinciale nel 1934 e stampata dallo Stabilimento tipografico dell’Ospedale Psichiatrico di Mombello. Riporta notizie su ognuno dei 248 comuni della provincia di Milano e rappresenta una fonte iconografica di grande interesse per le numerose fotografie in bianco e nero scattate appositamente per l’edizione.

Storia d'Italia è una collana istituita nel 1972, diretta da Ruggiero Romano e Corrado Vivanti per Einaudi (Torino, Giulio Einaudi editore, 1972-1976), a cui segue la serie tematica Storia d'Italia: Annali (1978-2010), affiancata dalla Storia d'Europa diretta da Perry Anderson (Torino, Giulio Einaudi, 1993-1996);

La Storia del mondo moderno, un'opera della Cambridge University Press dall'altissimo valore di contenuto, compilata da un autorevole comitato storico-scientifico. La copertura cronologica dei 12 volumi va dalla scoperta dell'America (1492) alla fine del Secondo Conflitto mondiale (1945) (Milano, Garzanti, 1967-1972);

La vita degli animali di Alfred Edmund Brehm, è un’opera composta di 10 volumi pubblicati tra il 1893 e il 1907. L’opera ebbe larghissima diffusione e fu tradotta nelle principali lingue (Torino, Unione Tipografico Editrice);

Molto importante anche la collezione dei saggi agronomici contenuti nei Manuali Hoepli, per approfondire ulteriori aspetti riguardanti i metodi di coltivazione e di allevamento, la produzione vinicola e casearia, nonché il clima e le altre risorse naturali (Milano, Hoepli, [1900-1950]);

Storia dell'agricoltura italiana a cura dell'Accademia dei Georgofili, 5 volumi che offrono, non solo un resoconto storico e tecnico dell'agricoltura come settore economico, ma anche uno sguardo sui futuri sviluppi del rapporto tra uomo e natura (Firenze, edizioni Polistampa, 2002);

Rapports du Conseil Fédéral Suisse de la ligne du S. Gothard, opera composta di 14 volumi pubblicati a partire dal 1874 (Berne, Imprimerie de C.-J. Wyss);

Codice civile generale austriaco (parte I, II e III), edito dalla Cesarea Regia Stamperia (Milano) nel 1815. Nella parte I, tratta di Diritto delle persone, Diritto sulle cose e Diritti reali. Nella parte II, tratta di Diritti personali sulle cose e nella parte III sono contenute le disposizioni comuni ai Diritti delle persone e ai Diritti sulle cose.

Codice civile di Napoleone il grande col confronto delle leggi romane (Tomo I), edito nel 1809 dalla tipografia di Francesco Sonzogno di Gio. Bat., Corsia de' Servi N. 596, Milano. Sono esposti i principi delle leggi romane e sono trattate le questioni più importanti relative alla loro interpretazione, si fa riferimento alle teorie dei giureconsulti ricevute nel Foro con l'aggiunta di due indici delle materie, uno del Codice, l'altro del Diritto Romano.

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • Apertura al pubblico martedì e giovedì solo su appuntamento da richiedere tramite:
    - form online Chiedilo all'URP
    - Numero Verde: 800.88.33.11