FAQ azioni di sistema

QUESITI GENERALI

D.1 Come devono essere documentati gli incontri e i seminari effettuati a distanza (in modalità FAD)?

L’erogazione di servizi a distanza è possibile se previsto dalla normativa regionale in vigore o dal bando al quale si riferisce l’azione che si intende rendicontare.

Nell’erogazione dei servizi a distanza, l’Operatore deve tenere presente che l’aula FAD deve intendersi in maniera analoga a quella della formazione “in presenza”. Pertanto, la piattaforma utilizzata deve garantire ai partecipanti l’interazione (audio e video) in tempo reale con il formatore/relatore.

D.2 Come devono essere documentati gli interventi effettuati in FAD?

Per le attività FAD, devono essere allegati i tracciati originali prodotti dalla piattaforma, cioè i report giornalieri (log-file) ORIGINALI.

Per considerare valida una tracciatura log, sono necessari le seguenti informazioni:

  • nominativi dei formatori/ relatori e dei partecipanti rilevabili dalla e-mail univoca con la quale è stato effettuato l’accesso;
  • orario log di entrata;
  • orario log di uscita;
  • eventuali log di disconnessione e log di accesso successivi;
  • durata della connessione.

D.3 Come deve essere redatta la garanzia fideiussoria?

La garanzia fideiussoria può essere sia di tipo cartaceo sia digitale.

In entrambi i casi è necessario che siano riportate le informazioni contenute nel format previsto da Città metropolitana (inserito nella cartella arancione presente in GBC Sintesi in corrispondenza del bando).

  • Nel caso di documento cartaceo, l’originale deve essere consegnato agli uffici.
  • Nel caso di documento digitale, le firme dal rappresentante della compagnia assicurativa e del Legale Rappresentante dell’ente garantito devono essere “digitali” o “elettroniche qualificate”. Il documento deve essere trasmesso con PEC all’attenzione del Settore Politiche del lavoro, welfare metropolitano e promozione delle pari opportunità indicando nell’oggetto il riferimento al Bando a cui si riferisce.

D.4 Durante la realizzazione dei progetti, quali attività possono essere delegate a soggetti terzi?

Come indicato dal Manuale di rendicontazione a costi reali, “…l’acquisizione di attività in delega riguarda l’affidamento ad un soggetto terzo di attività progettuali aventi una relazione sostanziale con le finalità e gli obiettivi del progetto. Rientrano tra queste attività le sole attività di docenza in caso di necessità di professionalità altamente specialistiche”.

D.5 Come procedere per la richiesta di autorizzazione a delegare delle attività?

La richiesta di autorizzazione ad effettuare un’attività in delega deve essere motivata e presentata formalmente dall’Ente capofila prima della realizzazione delle attività e accompagnata da un preventivo di spesa redatto dall’ente al quale si intendono delegare delle azioni.

L'importo delle attività delegate non deve superare il 30 % del costo del progetto.

 


BANDO MI0290 
Avviso Orientamento al lavoro"Percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento (PCTO): un sistema dotale per studenti con disabilità" 

D.1 Nell'Avviso, al paragrafo 2.Soggetti ammessi, è indicato che "sono altresì ammesse a presentare proposte progettuali a valere sul presente Bando le reti degli operatori dei progetti ammessi e finanziati attraverso gli stanziamenti del Piano Emergo 2021 (Bando MI 275) a condizione che nel nuovo progetto siano coinvolti almeno due istituti scolastici diversi rispetto a quelli partner nel progetto attualmente in essere", per inserire le nuove scuole è necessario predisporre un accordo di partenariato o creare in Sintesi-Gbc una rete che ricomprenda gli istituti scolastici interessati a far parte del progetto?

Gli istituti scolastici possono essere inseriti nel progetto utilizzando l'apposito format di manifestazione di interesse presente tra gli allegati del bando. Non è necessario che siano inseriti nella rete predisposta su SINTESI GBC, né è richiesta la predisposizione di uno specifico Accordo di Partenariato.
 

BANDO MI0285 "Accompagnamento al lavoro di giovani con disturbi dello spettro autistico”

D.1 E' possibile esporre ore di tutoring per attività preparatorie all'esperienza di tirocinio (es. colloquio conoscitivo con studente, scouting aziendale,...)?

E' possibile esporre fino ad un massimo di 10 ore per attività preparatorie all'esperienza di tirocinio se svolte successivamente all'inizio dell'attività formativa.
 

BANDO MI0279
"Supporto all’integrazione lavorativa delle persone con disabilità attraverso il sostegno alle realtà aziendali"

D.1 Come utilizzare la modulistica per la rendicontazione degli interventi sul bando MI0279?

Per le attività rendicontate è necessaria una breve descrizione del servizio svolto.

I numeri dei documenti indicati di seguito sono quelli dei documenti posizionati nella cartella arancione in corrispondenza del bando

Documento 2 "Timesheet collaboratore"

deve riportare gli interventi generalmente svolti da ciascun operatore.

In caso di incontri con referenti aziendali, è necessaria l’indicazione anche della denominazione dell'azienda, il ruolo dell'operatore aziendale e/o il nominativo del lavoratore eventualmente coinvolto. N.B.: Su questo timesheet non devono essere registrati gli interventi previsti nei Documenti 3, 4 e 5.

Documento 3 "Timesheet servizi rivolti ai lavoratori"

Deve essere compilato per gli interventi di supporto rivolti al singolo lavoratore che deve sottoscrivere di aver ricevuto il servizio.

Documento 4 "Foglio presenza incontri / seminari"

deve essere utilizzato nei casi in cui l’attività sia assimilabile ad un seminario o incontro rivolto ad un gruppo di persone (di una o più aziende).

 

Documento 5 "Registro Formativo"

Deve essere utilizzato per attività formative formalizzate e strutturate su più giornate.

Si raccomanda la compilazione in tutte le sue parti e la sottoscrizione da parte degli operatori (docenti, co-docenti, tutor,…) e da tutti i partecipanti.

 

D.2 Quali soggetti sono ammessi a partecipare all'Avviso?

Sono ammessi a partecipare all'Avviso, singolarmente o in Rete, gli Operatori pubblici e privati accreditati da Regione Lombardia per l'erogazione dei servizi al lavoro, ai sensi della L.r. 22/2006 e della DGR XI/6696 del 18 luglio 2022.
Qualora tali soggetti intendano presentarsi in Rete, partner della Rete sono:
  • Operatori pubblici e privati accreditati da Regione Lombardia per l’erogazione dei servizi per la formazione iscritti alla sez. B dell’Albo regionale (la presenza di tale soggetto è obbligatoria qualora debbano essere erogati servizi di formazione);
  • Associazioni dei Disabili, anche attraverso loro enti e strutture delegate;
  • Associazioni dei Datori di lavoro, anche attraverso loro enti e strutture delegate, nonché enti e organismi bilaterali;
  • Organizzazioni del privato sociale, con specifiche competenze nel campo dell'integrazione socio lavorativa dei disabili. 

D.3 Quali soggetti possono erogare servizi di formazione?

Possono erogare servizi di formazione, in partenariato con Operatori pubblici e privati accreditati da Regione Lombardia per l'erogazione dei servizi al lavoro, gli Operatori pubblici e privati accreditati da Regione Lombardia per l'erogazione dei servizi formativi, iscritti alla sezione B dell'Albo regionale, ai sensi della L.r. 19/2007 e della DGR XI/6696 del 18 luglio 2022.

 


BANDO MI0276
Percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento (PCTO): un sistema dotale per studenti con disabilità  - Anno Scolastico 2023-2024

D.1 Dove sono contenute le indicazioni per la gestione delle Doti PCTO?

Le indicazioni sono riportate nel documento “Linee guida Doti PCTO” presente in GBC Sintesi nella cartella arancione in corrispondenza del Bando.

Per gli aspetti non esplicitati nel documento e non chiariti con le Faq, si deve fare riferimento al Manuale di Gestione Dote Lavoro Emergo” pubblicato sul sito.

D.2 Chi deve redigere il PIP?

Il PIP deve essere redatto necessariamente da un operatore dell’Ente capofila.

ll nominativo dell'operatore (e relativo CF) che compare nel PIP deve essere di un dipendente/collaboratore dell'Ente capofila e deve essere lo stesso che compare nel timesheet dell'azione "Definizione del percorso".

Il nominativo indicato nel PIP non deve necessariamente coincidere con l'operatore che seguirà lo studente nel resto delle attività (ad esempio accoglienza e accesso al servizio, attività di tutoring ecc) che, invece, potranno essere erogate anche da un dipendente/collaboratore degli enti partner o di un ente con cui è stato siglato un accordo di secondo livello.

D.3 Che cosa si intende per servizi di "Accompagnamento al collocamento mirato e ai servizi per il lavoro"?

Si tratta di servizi destinati agli studenti dell'ultimo anno del percorso scolastico.

Per poter autorizzare il PIP che prevede tali interventi è perciò indispensabile che la “scheda studente” – documento che deve essere sottoscritto da un referente scolastico - preveda espressamente l’anno del percorso scolastico frequentato dallo studente che deve corrispondere all’ultimo anno.

D.4 Le Doti PCTO posso essere attivate presso le sedi degli enti capofila o partner dei progetti?

E’ possibile attivare le Doti PCTO presso le sedi degli Enti coinvolti nei progetti solo in casi eccezionali adeguatamente documentati e autorizzati preventivamente da CMM.

D.5 Le azioni di tutoring e affiancamento allo stage possono essere erogate dall’Ente che accoglie lo studente?

No, l’ente che eroga i servizi di “tutoring e affiancamento alla stage” non può accogliere lo studente presso le proprie strutture.

D.6 E' possibile attivare una parte delle doti a  disposizione della Rete del progetto per gli studenti che frequentano i CFP degli enti componenti della stessa Rete?

Sì. Per l'anno scolastico 2023-2024 sarà possibile per un massimo del 30% del finanziamento prenotabile per le Doti.
 

BANDO MI284
"Avviso per l'erogazione di Voucher formativi Cittadinanza digitale per le persone con disabilità"

D.1: Un utente, già destinatario di misure di politica attiva del lavoro previste dal programma GOL, può usufruire anche della formazione digitale a valere sull'Avviso per l'erogazione di Voucher formativi "Cittadinanza digitale" per le persone con disabilità, e viceversa?

Sì è possibile, fermo restando che la spesa ammissibile al contributo non deve trovare copertura finanziaria attraverso il contributo di altri programmi comunitari/nazionali o comunque altre risorse pubbliche.

 


BANDO 265 
"
Accompagnamento al lavoro di giovani con disturbi dello spettro autistico”

D.1  E’ necessario che l’ ente specializzato nei servizi educativi e/o sanitari per persone con disturbi dello spettro autistico, sia operatore accreditato Ats o ASST o è sufficiente anche un ente accreditato con esperienza triennale nell’ambito ?

No, non è necessario l'accreditamento ATS o ASST. Come previsto dall'Avviso al par. 3 C) , i soggetti specializzati possono essere anche enti accreditati con esperienza triennale nell'ambito dell'autismo.

D.2  Nell'Avviso, nella Linea A Formazione  si parla di un piano formativo che deve comprendere un minimo di 150 ore di cui il 50% informazione in situazione, cosa si intende per formazione in situazione?

Conformazione in situazione si intende un’ampia gamma di strumenti formativi finalizzati all’acquisizione e al consolidamento di competenze specificamente professionalizzanti.
In tal senso, ai fini del bando, sono ritenute ammissibili diverse metodologie didattiche e formative quali: impresa simulata, project work, lavoro degli studenti su brief di progetto aziendale, etc. 

D.3  Un ente accreditato alla Formazione (soggetto B) può presentarsi anche come Soggetto specializzato  (C) nello stesso progetto? 

Sì, è possibile essere considerati sia come soggetto (B)- accreditato  alla Formazione, che come soggetto (C) soggetto specializzato, purchè  come soggetto C abbia un'esperienza nell'ambito almeno triennale, specifica e documentabile.

D.4 Quali sono i tempi per la valutazione del progetto dal momento in cui viene presentato?

Dal momento della presentazione del progetto (deve risultare in stato protocollato), il Servizio ha  massimo 60 giorni per definire l'istruttoria. 

D.5  Se un destinatario dovesse perdere i requisiti (es. attivazione di altra politica attiva del lavoro) o non rendersi più disponibile a prendere parte del progetto, è possibile sostituirlo?

Sì, è possibile. Il destinatario che rinuncia o perde i requisiti dovrà dichiararlo per iscritto (in GBC il format della Dichiarazione di rinuncia)

D.6 E' possibile esporre ore di tutoring per attività preparatorie all'esperienza di tirocinio (es. colloquio conoscitivo con studente, scouting aziendale,...)?

E' possibile esporre fino ad un massimo di 10 ore per attività preparatorie all'esperienza di tirocinio se svolte successivamente all'inizio dell'attività formativa.

 


 

BANDO 242-243
Alternanza scuola/lavoro: sperimentazione di un sistema dotale per studenti con disabilità  

D.1  Gli studenti che hanno già una Dote sostegno, possono usufruire di Dote alternanza scuola lavoro?

Sì. I ragazzi che sono già titolari di Dote sostegno possono usufruire anche di Dote alternanza scuola lavoro. Le due misure hanno obiettivi diversi e prevedono la copertura di differenti servizi.

D.2  E' possibile attivare una parte delle doti a  disposizione della Rete del progetto per gli allievi che frequentano i CFP degli enti componenti della Rete stessa?

Sì. E' possibile attivare le doti per gli studenti che frequentano i CFP degli enti della Rete, per un massimo del 40% del numero di Doti che la Rete prenoterà. 

 


BANDO MI227
Alternanza scuola - lavoro - Emergo 2017
 

D.1 Chi sono i destinatari dell'azione di sistema per la promozione dell'alternanza scuola/lavoro per studenti con disabilità - Bando MI227

I destinatari sono gli studenti degli Istitui Secondari di secondo grado dalla calsse terza e gli studenti dei Centri di Formazione Professionali il cui      curriculum di studio prevede percorsi di alternanza scuola lavoro

D.2 E' sufficiente l'accordo di Rete tra capofila e partner per gestire le attività di progetto?

Si ricorda che capofila e partner di rete devono obbligatoriamete sottoscrivere un accordo di rete per rendere ammissibile la partecipazione al progetto. I componenti la rete si ritengono a tutti gli effetti partner di progetto, svolgono le attività loro affidate rendicontandole a costi reali alla Capofila.Eventuali servizi affidati a soggetti non in rete devono intendersi come "attività in delega" e quindi soggetta alla specifica normativa in merito.Nulla vieta la possibilità di creazione di ATS tra capofila e partner di progetto a seguito di approvazione del progetto.

D.3 A pagina 7 dell' Avviso le singole fasi prevedono dei limiti di realizzazione e in particolare la fase di affiancamento in azienda, affiancamento individuale sul posto di lavoro prevede un minimo di 50 ore.E' possibile ipotizzare un affiancamento in azienda per un numero inferiore alle 50 ore previste da progetto, se è adeguato alle necessità individuali dello studente?

Si può ipotizzare che la fase di affiancamento individuale in azienda possa essere svolta per un numero di ore inferiori alle 50 ore previste integrando le ore mancanti con attività propedeutiche al lavoro svolte in laboratorio o in aula. E' necessario che la modifica del monte ore e della sua strutturazione sia condivisa e approvata dalla scuola, con una nota scritta trasmessa alla mail azionidisistema_emergo2016@cittametropolitana.mi.it (faq pubblicata il 12/12/2018)

D.4 Se uno studente interrompe il percorso come si può rendicontare la parte di progetto realizzato?

Fatto salvo il parametro generale di riferimento: riconoscimento a persona di €. 3.500,00 per un minimo di 63 ore cosi composte ( 3 scouting aziendale – 5 fase preparatoria – 50 affiancamento in azienda – 5 valutazione finale ); nel caso di abbandono in corso d’opera del percorso da parte dell’utente, la quota finanziata disponibile sarà così riparametrata : ( ore svolte e certificate ) / 63 = X / €. 3.500,00 .... per esempio, se un ragazzo interrompe avendo usufruito di 40 ore: 40 /63 = X/ 3.500, il rimborso sarà di 2.222. euro. E' necessario che ci sia una relazione scritta che spieghi il percorso fatto e le motivazioni dell'interruzione del progetto.(faq pubblicata il 12/12/2018)

 

 

 
Ultimo aggiornamento: 05 April 2024
Data creazione: 15 September 2020