OBIETTIVI E RISULTATI ATTESI

Gli obiettivi principali del progetto consistono nel:

  1. Trovare strategie e misure di adattamento nel processo di elaborazione del Piano Territoriale della Città Metropolitana di Milano (CMM) e nelle regole di costruzione e pianificazione dei 134 comuni della CMM, tramite un approccio innovativo individuando entità intermedie di amministrazione (le 7 Aree omogenee della CMM).
  2. Promuovere Nature Based Solutions (NBS) in base a un approccio multi-obiettivi (riduzione del rischio di alluvione e di isole di calore, insieme alla rivitalizzazione di spazi urbani trascurati).
  3. Accrescere e migliorare iniziative bottom-up aumentando la consapevolezza e il coinvolgimento dei cittadini sull’adattamento al cambiamento climatico e sulla realizzazione di sistemi di adattamento, grazie al coinvolgimento e all’impegno diretto degli stakeholder locali che lavorano nel settore delle costruzioni e anche di ingegneri che lavorano nella gestione dell’acqua.
  4. Sviluppare dati di satelliti meteorologici innovativi e mappe di alta precisione supportando l’analisi della vulnerabilità in dettagli (focalizzandosi in particolare su isole di calore e alluvione) per ognuna delle 7 Aree omogenee, garantendo anche la disponibilità di informazioni disaggregate al livello comunale per dati accessibili, aggiornati e possibilmente aperti.
  5. Sviluppare una rete di aree metropolitane italiane ed europee migliorando il quadro di politiche e misure dell’adattamento e supportando l’attuazione di Nature Based Solutions.

Strategie di adattamento al livello locale e una governance ben strutturata comune miglioreranno le possibilità per le autorità locali di sfruttare il potenziale per un adattamento economicamente vantaggioso, modellando le politiche ambientali regionali e nazionali in base al contesto locale. I governi locali si trovano in una posizione unica per coinvolgere attori locali e disegnare risposte puntuali alla vulnerabilità e ai rischi in relazione con il clima locale. D’altra parte, i comuni non hanno le risorse necessarie (conoscenza scientifica, capacità amministrative, finanziamento, ecc.) per occuparsi di problemi climatici. Il ruolo delle autorità metropolitane, come la Città metropolitana di Milano (133 comuni, Milano compresa), è fondamentale per fissare una strategia completa per il territorio, migliorando il quadro delle misure di adattamento a tutti i livelli locali e coordinando tutti gli strumenti operativi e di pianificazione. 

Replicabilità

Per redigere un piano di adattamento ai cambiamenti climatici clicca qui e consulta lo strumento di supporto alla preparazione e valutazione di un piano di adattamento urbano che si articola su 6 passi generali che sono la base per costruire un processo di adattamento a supporto della pianificazione territoriale e comunale. Il processo proposto si basa sull’utilizzo di informazioni già disponibili e linee guida per la creazione di ulteriori dati efficaci per la definizione di aree di criticità, istituzione di meccanismi di pianificazione e monitoraggio per affrontare le sfide del Cambiamento Cliimatico a partire dall'adattamento del territorio. Lo strumento proposto ha inoltre la finalità di aumentare la consapevolezza e la comprensione dei problemi del cambiamento climatico all'interno dell'area urbana e trovare ulteriore supporto per l'adattamento da parte degli enti locali.

 

 

Ultimo aggiornamento: 17 December 2021
Data creazione: 24 February 2020

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • Apertura al pubblico martedì e giovedì solo su appuntamento da richiedere tramite:
    - form online Chiedilo all'URP
    - Numero Verde: 800.88.33.11