Cerca

Cerca nel sito

Attuazione

   

gialloLA RELAZIONE CON PIANI DI COMPETENZA METROPOLITANA

  • PTM
  • PUMS

gialloIL SISTEMA DELLE INTESE

  • INTESA QUADRO CITTA' METROPOLITANA-REGIONE
  • INTESA QUADRO CITTA' METROPOLITANA-COMUNE DI MILANO
  • INTESA QUADRO CITTA' METROPOLITANA-ZONA OMOGENEA

gialloGLI ACCORDI SU SPECIFICHE PROGETTUALITA'

  • AUTONOMIE FUNZIONALI
  • PARTI ECONOMICHE E SOCIALI
  • ASSOCIAZIONI
  • PORTATORI DI INTERESSI DIFFUSI

 

 L’attuazione delle previsioni del Piano strategico passa attraverso il sistema delle Intese per il raccordo degli strumenti di programmazione dei diversi attori sia istituzionali che non istituzionali interessati.

Attraverso la previsione dello strumento del Piano, la legislazione statale valorizza lo specifico ruolo istituzionale della Città metropolitana quale ente finalizzato al governo e allo sviluppo strategico del territorio metropolitano, alla pianificazione urbanistica-territoriale e ambientale, alla promozione e gestione integrata di servizi, infrastrutture, reti di comunicazione e al coordinamento dei comuni che la compongono, in armonia con il principio di sussidiarietà.

L’attuazione delle previsioni del Piano strategico passa attraverso il sistema delle Intese per il raccordo degli strumenti di programmazione dei diversi attori sia istituzionali che non istituzionali interessati.

Attraverso la previsione dello strumento del Piano, la legislazione statale valorizza lo specifico ruolo istituzionale della Città metropolitana quale ente finalizzato al governo e allo sviluppo strategico del territorio metropolitano, alla pianificazione urbanistica-territoriale e ambientale, alla promozione e gestione integrata di servizi, infrastrutture, reti di comunicazione e al coordinamento dei comuni che la compongono, in armonia con il principio di sussidiarietà.

In questa luce, il Piano strategico va messo innanzitutto in relazione ai piani di competenza metropolitana che da esso discendono, tra i quali spiccano il Piano Territoriale Metropolitano ed il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile.

Secondariamente, il Piano trova attuazione attraverso forme di dialogo e intesa con una varietà attori istituzionali di scala regionale e comunale e con i relativi strumenti di programmazione:

  • Intesa Quadro Città metropolitana – Regione, ai fini della concertazione degli obiettivi di comune interesse in relazione all'aggiornamento del Programma regionale di sviluppo e del Piano strategico della Città metropolitana.

  • Intesa Quadro Città metropolitana – Comune di Milano, ai fini del coordinamento tra la pianificazione strategica della Città metropolitana e quella del Comune capoluogo, con particolare riguardo al documento unico di programmazione ed agli strumenti di programmazione adottati dal Comune.

  • Intesa Quadro Città metropolitana – Zona Omogenea, ai fini del coordinamento, in ciascuna Zona omogenea, tra la Città metropolitana e i Comuni, con particolare riguardo agli strumenti di programmazione comunale, per sviluppare politiche di coesione economico-sociale tra territori contigui, ancorché articolati in diverse entità amministrative. L’Intesa si configura dunque come uno strumento funzionale all‘attuazione delle politiche di area vasta, come definite dal Piano strategico, al loro monitoraggio (dimensione discendente), alla partecipazione alla formazione delle politiche di area vasta (dimensione ascendente) e allo sviluppo della intercomunalità e delle gestioni associate. In questo quadro, i Comuni metropolitani e le loro Unioni danno atto, in sede di adozione del rispettivo Documento unico di programmazione, di cui all’art.170 del Testo Unico degli Enti Locali, della coerenza dello stesso con le previsioni del Piano strategico metropolitano.

  • Partecipazione di Città metropolitana negli Accordi di programma, di rilevanza regionale, che interessano il territorio metropolitano, promossi dal Capoluogo e da tutti i Comuni che la compongono.

In terzo luogo, il sistema delle Intese va esteso anche alle autonomie funzionali. In questa direzione, nell’aprile 2019 è stato sottoscritto un Protocollo d’intesa tra Città Metropolitana e gli Atenei milanesi (Politecnico di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore, Università Commerciale Luigi Bocconi, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Milano Bicocca, Università Iulm, Università Vita Salute San Raffaele), al fine di condividere le politiche di sostenibilità ambientale, innovazione e inclusione del Piano strategico metropolitano, nonché di incentivare e consolidare la collaborazione tra Università del territorio metropolitano milanese, quale dimensione di governance imprescindibile per il futuro dello sviluppo del territorio.

Infine il Piano strategico può trovare attuazione anche attraverso la stipula di accordi con le parti economiche e sociali, le associazioni e i portatori di interessi diffusi, rappresentati entro il Tavolo Metropolitano, finalizzato a mettere al lavoro specifiche progettualità.

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • apertura al Pubblico
    - dal lunedì al giovedì:
      9.00 - 13.00 / 14.00 - 16.00
    - venerdì:
      9.00 - 13.00